Asconauto

Autopromotec, una fiera da toccare con mano

Autopromotec val bene un viaggio. Per la più importante rassegna dedicata all’aftermarket automobilistico, DOC sta predisponendo la trasferta a Bologna con un pullman che metterà a disposizione dei suoi affiliati. Ovviamente per i dettagli i promoter sapranno essere più precisi, ma è già sicuro che partenza e arrivo avranno luogo a Briosco, presso la sede del consorzio, venerdì 27 maggio. E che Sepal, Rivenditore Autorizzato Shell, è partner dell’iniziativa.

La 29esima edizione della biennale, posticipata di un anno causa Covid, aprirà i battenti mercoledì 25. A poco più di due settimane dal primo grande appuntamento in presenza per l’automotive aftermarket dopo l’emergenza sanitaria, sono già oltre 800 le aziende di 32 Paesi che hanno confermato la loro presenza e più di 30mila i visitatori che si sono registrati sul sito.

“Abbiamo già occupato l’85 per cento della superficie disponibile”, sottolinea Renzo Servadei, amministratore delegato Autopromotec. “I padiglioni dedicati ad attrezzature e prodotti per la carrozzeria sono sold out. Le altre aree tematiche sono: lubrificanti; ricambi, componenti e car service; attrezzature e prodotti per stazioni di servizio, autolavaggi e car care. Continuiamo ad avere una forte presenza internazionale con oltre 150 espositori che arrivano da oltre confine. Decisamente meno significativa rispetto al passato la presenza cinese a causa di un incremento dei casi di Covid-19 e relativi lockdown nel Paese asiatico”.

Perché esserci? “Pur avendo organizzato alcuni eventi virtuali negli ultimi due anni per mantenere alta l’attenzione su questo settore”, spiega il numero uno di Autopromotec, “noi non crediamo nelle fiere digitali. Autopromotec è l’occasione per vedere e toccare con mano tutto ciò che può servire per svolgere al meglio la propria professione nel campo dell’aftermarket.
È il palcoscenico ideale per conoscere le persone, capire le frontiere dell’evoluzione settoriale, e conseguentemente rassicurarsi sulle scelte di fornitura. Non dimentichiamo che il comparto è alle prese con cambiamenti epocali. Basti pensare alla mobilità ibrida ed elettrica ma anche alla presenza a bordo dei veicoli di tecnologie sempre più avanzate”.

Molte le novità da scoprire tra gli stand a Bologna - a proposito, non mancherà quello di AsConAuto - e tanti i workshop da ascoltare per comprendere in che direzione sta andando questo mondo. Per sapere, invece, che direzione prendere tra i padiglioni del quartiere fieristico di Bologna, potete scaricare gratuitamente la nuova app di Autopromotec 2022 da Google Play Store e Apple Store digitando semplicemente la parola ‘Autopromotec’ nel campo di ricerca.