Asconauto

Franco Locatelli (Autolocatelli), "la vendita dei ricambi al banco è preistoria"

L’occasione di fare due chiacchiere con Franco Locatelli, titolare di Autolocatelli a Vedano al Lambro, la offre un evento Doc organizzato sui campi da golf di Caiolo, in provincia di Sondrio.
Amante di questo sport e della Valtellina, dove si sente a casa, Locatelli ha decisamente apprezzato l’iniziativa del consorzio che ha avuto, tra gli altri, il merito di far incontrare sul green autoriparatori e concessionari.

Sta cercando di convincerci che il golf non è uno sport d’élite?
Non lo è. È una possibilità alla portata di tutti, uno sport divertente, che si pratica all’aria aperta, salutare.

Mi spiace quasi dirottarla sul lavoro… Da quanto Autolocatelli è socia Doc?
Da almeno una decina d’anni.

Che cosa ci trova oggi, a distanza di tanto tempo?
Un servizio insostituibile. La distribuzione dei ricambi ormai è sempre più veloce, due volte al giorno, non si può fare a meno di questo servizio. Inimmaginabile rimanere senza la Doc.

Da concessionario potrebbe riorganizzarsi in autonomia? Tornare alla vendita dei ricambi al banco?
No, quella è la preistoria, assolutamente impensabile. Ormai ci vogliono organizzazioni come Doc, professionisti che garantiscono questi servizi due volte al giorno e in tutto il territorio.

Doc garantisce il servizio, Autolocatelli come riesce a tenere il cliente legato al ricambio originale?
Attraverso i nostri magazzinieri. Sono loro il collante tra le officine e la concessionaria. Sono loro che riescono a tenerle unite con la loro professionalità, dando tutte le informazioni in tempo reale. Questa è la cosa più importante.

Consulenza oltre alla vendita?
Certo, i ricambi ci sono, la fornitura dei ricambi c’è, però ci vuole anche un bravo magazziniere che ha contatti continui con gli autoriparatori e che deve saper dare risposte immediate. Quando chiamano, meccanici e carrozzieri hanno bisogno di risposte subito. Noi diamo le risposte e poi ci aspettiamo l’ordine…