Asconauto

Autobriantea: Doc è tante belle cose

"El laurà va fa quand el gh’è", dice in puro dialetto brianzolo Maurizio Fumagalli, titolare di Autobriantea, spiegando il ritardo con cui si è presentato al Centro LarioFiere di Erba. L'occasione era il Doc'toberfest, non soltanto un evento del suo consorzio, ma un evento a cui l'autoriparatore di Lambrugo (Co) si era ripromesso di presentarsi sin dal pomeriggio.

Prima della serata sulla falsariga del celebre Oktoberfest bavarese, infatti, Doc Ricambi Originali aveva organizzato un corso di formazione con Fabio Uglietti di Quattroruote Professional, volto e voce noti ai clienti e ai magazzinieri delle concessionarie socie. "Ci tenevo ma non ci sono riuscito", spiega Fumagalli, "perché lavoro anche di sabato ed è vero che l’officina sta bene e gli anni bui stanno passando, ma al lavoro bisogna stare addosso".

Al suo fianco da sempre, "da quando Autobriantea era Autolambrugo", c'è Doc. "Sono qui non perché mi è arrivato l'invito ma perchè io lavoro con Doc. Sono diventato cliente prima di tutto per la comodità (sennò dovevo correre in giro io o dovevo mandare qualcun altro a prendere i ricambi), e poi per la fatturazione unica, che non è poco. Doc è tante belle cose".

Il tono resta lo stesso se il discorso si sposta sull'assistenza garantita dalle concessionarie: "I primi tempi non era così, ma negli ultimi anni l'assistenza è migliorata davvero molto. A volte ci sono piccole cose per cui ti blocchi e non sai da dove far partire il lavoro. In quei casi so che posso andare anche da loro per vedere certe diagnosi che con i miei tester non posso fare".