Asconauto

Pneus In, un deposito strategico per i picchi stagionali

Un deposito in Brianza, e precisamente a Caponago, garantirà agli autoriparatori DOC il rifornimento di pneumatici anche durante i picchi stagionali. Ne abbiamo parlato con Sergio Maggioni, direttore commerciale Pneus In, all’indomani della sigla della partnership che garantisce agli affiliati del consorzio un vantaggio in più rispetto ad altri Distretti della rete AsConAuto.

Un deposito in posizione strategica?
A Caponago, in Brianza. È il secondo magazzino che abbiamo aperto proprio per la sua posizione: sono ottomila metri quadrati in cui, a ridosso dei cambi gomme, vengono stoccati fino a ottantamila pneumatici. Ne abbiamo altri tre a Urgnano, il nostro quartier generale, Cascina e Verona sud, tutti digitalizzati e collegati da un servizio di navette giornaliero che ci ha permesso di non andare in sofferenza nemmeno durante i picchi stagionali.

Pneumatici di quali marchi?
Abbiamo accordi con tutti i produttori. Questo vuol dire che gli autoriparatori DOC potranno scegliere tra 21 marchi: tutti i premium brand (Michelin, Pirelli, Hankook, Bridgestone, Dunlop, Goodyear, Continental) ma anche quality e budget.
Per esempio, siamo importatori di Kleber e Orium, le marche quality e budget del Gruppo Michelin che vengono prodotte in Europa. E la nostra offerta spazia anche su ruotini, cerchi e catene da neve.

Pneus e non solo per tutte le tipologie di clienti finali?
Gli pneumatici premium sono oggettivamente i più performanti. È vero anche che tra gli utilizzatori finali c’è chi guida per lavoro, chi per fare lunghi viaggi e chi per spostarsi solamente all’interno del proprio comune. Ognuno richiede un tipo di gomma specifico secondo l’uso: summer, all season o winter, e ancora premium, quality o budget (economiche). Insomma, noi abbiamo il prodotto per tutte le esigenze.

I gommisti tendono a fare magazzino?
Non più: né i gommisti, né i meccanici, i carrozzieri o i concessionari. Tolto quel minimo di stock, ordinano oggi quello che servirà domani.
Ormai sono tanti i modelli e tante le offerte per una stessa vettura. Però l’automobilista si fida del ‘suo’ gommista o riparatore, quindi sono questi ultimi i veri ambasciatori della sicurezza. Che sulla strada non conosce marca. L’automobilista vuole viaggiare tranquillo a prescindere dall’età e dal tipo di vettura.

Che cosa riuscite a garantire agli affiliati DOC?
Premesso che vogliamo crescere ma in modo sostenibile, una filosofia di impresa che coincide con quella di AsConAuto, le rispondo con il nostro slogan:  ‘Innovazione, serietà, affidabilità’. Dobbiamo essere innovativi per offrire sempre il massimo (per esempio, il nostro cliente può tracciare l’ordine per sapere esattamente a che punto è la consegna); seri perché l’autoriparatore vuole lavorare con aziende e persone serie; affidabili perché non possiamo permetterci il lusso di prendere un impegno e non mantenerlo, e il tracciamento del prodotto in evasione rende affidabile l’ordine stesso.
E poi l’affiliato DOC potrà usufruire di progetti che le case costruttrici di pneumatici mettono a sua disposizione; godrà di condizioni commerciali riservate e dei bonus sugli acquisti; sarà il destinatario di campagne ad hoc secondo la stagione. Stiamo definendo proprio ora quella estiva.

Dove vedrà tutto questo?
Sul portale Pneus In oltre che in ARiA. Ai promoter del consorzio e ai venditori Pneus In che presidiano il territorio, il cliente potrà richiedere delucidazioni per poi procedere all’acquisto. Luca Mazzocchi, dal suo ufficio, sarà il punto di riferimento per ogni necessità.